• Version
  • Scarica 82
  • Dimensioni file 1.56 MB
  • File Count 1
  • Data di Pubblicazione 24 Luglio 2019
  • Ultimo aggiornamento 26 Febbraio 2020

BANDO A SPORTELLO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI RESIDENZIALI ED AZIENDALI NEL TERRITORIO DELLA LOCRIDE

Premessa

Con l’obiettivo di attuare strategie di stimolo e sostegno dei fattori di sviluppo economico sociale  ed occupazionale del territorio ed in coerenza con i propri dettati statutari, il Gal delle Terre Locridee, (Soggetto Promotore ), la  Banca di Credito Cooperativo Cittanova, ( Soggetto Finanziatore )  e la Mavinenergie, (Soggetto Attuatore), azienda operante nel settore fotovoltaico, hanno stipulato una convenzione per l’attuazione del presente bando.

A tale proposito la Banca di Credito Cooperativo di Cittanova ha costituito un apposito plafond da destinare ai finanziamenti di impianti di produzione di energia da fonti  rinnovabili, per un importo di € 2.000.000,00 a tasso agevolato, la Mavinenergie si  accolla l’onere del costo degli interessi dovuto alla suddetta Banca ed il Gal delle Terre Locridee opera da sponsor,   per far si che tutte le aziende associate e tutti i cittadini dei comuni ricadenti nel territorio di propria competenza possano beneficiare delle facilitazioni messe a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Cittanova e dalla Mavinenergie, ed utilizzare contestualmente le agevolazioni fiscali dello Stato e dal recente decreto che prevede la riattivazione dei contributi, della durata di 20 anni, per gli impianti che superano i 20 kwh di potenza.

Art. 1

( Oggetto, finalità e destinatari)

Il presente bando disciplina le procedure per la realizzazione, chiavi in mano, di impianti fotovoltaici per privati ed aziende ricadenti nei comuni di competenza del Gal delle terre Locridee di seguito riportati:

Antonimina, Ardore, Agnana Calabra, Benestare, Bianco, Bivongi, Bovalino, Camini, Canolo, Caraffa del Bianco, Careri, Casignana, Caulonia, Ciminà, Gerace, Gioiosa Ionica, Grotteria, Locri, Mammola, Marina di Gioiosa Ionica, Martone, Monasterace, Pazzano, Placanica, Platì, Portigliola, Riace, Roccella Ionica, Samo, San Giovanni di Gerace, San Luca, Sant’Agata del Bianco, Sant’Ilario dello Ionio, Siderno, Stiganono, Stilo.

 

Art. 2

( Interventi ammissibili )

Possono essere ammessi ai benefici esclusivamente gli interventi di realizzazione di impianti fotovoltaici collegati alla rete elettrica del distributore locale, la cui connessione si riferisca a contratti di fornitura di energia elettrica di bassa o di media tensione, già in essere o per i quali la richiesta al distributore locale sia stata inoltrata antecedentemente alla presentazione  della domanda di ammissione.

Sono ammissibili ai benefici i sistemi fotovoltaici i cui moduli siano installabili su tetti, tettoie, pensiline e lastrici solari, riferiti a strutture esistenti ed aventi le seguenti caratteristiche:

- assenza di vincoli architettonici, urbanistici ed ambientali imposti dagli organi competenti e, comunque, assenza di divieti imposti dai piani regolatori comunali vigenti, leggi regionali o nazionali vigenti.

- interventi per i quali le eventuali installazioni siano definite opere minori ai sensi della legge regionale DGR 330 del 20/07/2011.

Gli edifici dovranno avere l’impianto elettrico esistente a norma ai sensi del D.M. 37/08, completo di messa a terra.

 

Art. 3

( Requisiti soggettivi dei richiedenti )

Possono formulare istanza per beneficiare delle condizioni particolari del presente bando, tutte le persone fisiche, tutti gli amministratori di condomini o i condomini all’uopo delegati dall’Assemblea di condominio e tutti i soggetti giuridici privati che risultino proprietari o titolari di un diritto reale di godimento sul complesso  edilizio/unità immobiliare ubicata nel territorio di competenza del Soggetto Promotore, il Gal delle Terre Locridee di cui all’art. 1.

In caso di eccessive richieste le istanze saranno inserite in una graduatoria fino ad esaurimento delle   risorse finanziarie rese disponibili dalla Banca di Credito Cooperativo di Cittanova.

 

Art. 4

( Obblighi del richiedente )

Il richiedente, contestualmente alla richiesta di adesione al presente bando, ha l’obbligo di dichiarare quanto di seguito riportato e contenuto nel modello di domanda (allegato A):

  1. di essere a conoscenza e di approvare ed accettare i contenuti del presente bando;
  2. di essere proprietario dell’area cui si riferisce l’intervento o, negli altri casi, di avere il titolo e/o i poteri che lo autorizzano a formulare la richiesta di adesione al bando;
  3. che l’area, cui si riferisce l’intervento non è gravata da servitù o altro diritto, onere o peso in contrasto con l’installazione dell’impianto fotovoltaico;
  4. che l’area oggetto dell’intervento non è soggetta ad alcun vincolo né ambientale, né urbanistico ai sensi del D. Lgs. N. 42/04;
  5. che nell’area oggetto dell’intervento è in essere un regolare contratto di fornitura di energia elettrica;
  6. che in caso di accoglimento della domanda di ammissione e/o di inserimento in eventuale graduatoria si impegna a:

- fornire tutti i documenti necessari, di natura tecnica, fiscale o altro, per consentire al Soggetto Attuatore una verifica di fattibilità dell’opera, l’esatto dimensionamento dell’impianto da realizzare per il corretto soddisfacimento del fabbisogno energetico e per poter verificare  attraverso il preventivo inoltro degli stessi al Soggetto Finanziatore l’eventuale fattibilità  del finanziamento corrispondente al costo dell’impianto;

- autorizzare il Soggetto Attuatore a trasferire al Soggetto Finanziatore i documenti necessari per una prima valutazione di possibile accesso al finanziamento;

- aprire un c.c. presso una filiale del Soggetto Finanziatore;

- rendere disponibile l’accesso presso i locali o l’area dove sarà realizzato l’impianto al personale incaricato dal Soggetto Attuatore per le operazioni di sopralluogo;

- provvedere al pagamento, a proprie spese a favore di Enel degli oneri aggiuntivi derivanti dalle richieste di connessione dell’impianto e del costo per l’assicurazione dell’impianto, in caso di accettazione del finanziamento;

- eleggere domicilio presso la sede che verrà indicata dal Soggetto Attuatore per gli adempimenti di seguito descritti:

  • per l’istruttoria e le risultanze relative alla trasmissione del progetto preliminare, la richiesta di connessione e la notifica della conclusione dei lavori al Gestore di rete;
  • per l’eventuale attivazione e conclusione delle procedure di accesso alle tariffe incentivanti;
  • per le comunicazioni da presentare alle amministrazioni locali dove sono ubicati gli impianti da realizzare;

- manlevare il Soggetto Attuatore da ogni responsabilità causata da eventuali ritardi, disguidi, disservizi, in relazione all’invio delle domande per cause non imputabili allo stesso;

 

Art. 5

( Obblighi del Soggetto Attuatore )

 

Il Soggetto Attuatore si impegna ad effettuare l’istruttoria delle istanze, i sopralluoghi tecnici, la progettazione e la realizzazione degli impianti fotovoltaici su tetti, tettoie, lastrici solari o pensiline riferite a strutture esistenti o da realizzare in osservanza delle leggi in vigore;

Il Soggetto Attuatore si impegna a realizzare gli impianti tramite un programma che lo stesso determinerà ed aggiornerà periodicamente, in relazione al numero di richieste, la cui visualizzazione sarà resa disponibile ai  richiedenti, come di seguito precisato all’art. 10 del presente bando;

I costi per i sopraluoghi e per l’evasione di tutte le pratiche e le procedure nei confronti delle Amministrazioni locali, dell’Enel e del GSE, per gli iter autorizzativi, sono a totale carico del Soggetto Attuatore. I costi richiesti da Enel ai singoli utenti per le domande di connessione, in rapporto alle potenze degli impianti fotovoltaici da realizzare, sono a totale carico dei richiedenti.

Il costo per la realizzazione degli impianti sarà pagato al Soggetto Attuatore dal Soggetto Finanziatore con giusta delega dei singoli richiedente previa  concessione di finanziamenti agli stessi,  con contributo in conto interessi a totale carico del Soggetto Attuatore.

 

Art. 6

( Modalità e termini di presentazione delle domande )

La gestione del presente Bando è affidata al Soggetto Attuatore, tutta la documentazione necessaria potrà essere richiesta direttamente presso la sua sede in Bovalino (RC), nella Via Renato Stranges n. 11, oppure scaricata dal sito www.mavinenergie.it, o alternativamente dal sito del Soggetto Promotore www.galterrelocridee.net

Le domande ( allegato A) necessarie all’ottenimento dei benefici potranno essere trasmesse al seguente indirizzo info@mavinenergie.it e sottoscritte per esteso dai richiedenti con firma leggibile, a pena di inammissibilità a istruttoria; le stesse devono essere redatte in conformità a quanto previsto ai successivi punti;

Alternativamente, potranno essere inviate , a pena di inammissibilità a istruttoria, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento  all’indirizzo del Soggetto Attuatore,  Mavinenergie, Via Renato Stranges 11, 89034 Bovalino (RC) o presentate a mano, allo stesso indirizzo, a partire dal 24 luglio 2019;

La scadenza dei termini di presentazione delle suddette domande sarà dettata dall’esaurimento delle risorse finanziarie rese disponibili dal Soggetto Finanziatore;

Alla domanda deve essere allegata, a pena di inammissibilità ad istruttoria, la seguente documentazione:

- modulo di adesione, scaricabile dai due siti per come prima indicato, debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente, attestante quanto riportato all’art. 4, unitamente ai documenti in esso indicati.

 

Art. 7

( Modalità di selezione delle domande )

L’esame delle domande sarà effettuato dal  Soggetto Attuatore che deciderà, sulla base dei requisiti tecnico-amministrativi, reddituali o della eventuale presenza di atti pregiudizievoli che ostacolerebbero il buon fine dell’accettazione della richiesta di finanziamento da parte del Soggetto Finanziatore, l’accettazione o il rigetto delle stesse a suo insindacabile giudizio nel pieno rispetto di quanto previsto dal presente bando.

Le domande presentate in difformità delle disposizioni di cui all’art. 4 non saranno ammesse ad istruttoria.

 

Art. 8

( Formulazione della graduatoria )

Ai fini della realizzazione degli impianti il Soggetto Attuatore provvederà a redigere la graduatoria sulla base delle istanze ammesse.

Fermo restando il possesso dei requisiti prescritti, la graduatoria delle istanze ammesse sarà stilata tenendo conto dell’ordine di arrivo delle stesse o presentazione, riferito a data, ora e minuti.

 

Art.9

( Richiesta Documentazione tecnica )

I richiedenti, entro 10 giorni dalla comunicazione dell’accettazione della domanda da parte del Soggetto  Attuatore dovranno presentare, pena l’esclusione dalla graduatoria, i seguenti documenti indicati nell’allegato B al presente Bando ( scheda documenti ).

Il Soggetto Attuatore si riserva la facoltà di richiedere eventuali integrazioni documentali, qualora lo ritenga necessario, che dovranno essere evase, da parte dei richiedenti, nel termine perentorio di sette giorni lavorativi, pena l’esclusione dalla graduatoria.

 

Art. 10

( Esclusione dalla graduatoria e nuovi inserimenti )

La mancata completezza della documentazione inviata o richiesta, costituisce esclusione della graduatoria. Eventuali dichiarazioni mendaci ai sensi del D.P.R. 445/2000, costituiscono esclusione dalla graduatoria oltre a possibile denuncia all’Autorità Giudiziaria competente in caso di verifiche e/o accertamenti.

Qualora, nell’ambito della graduatoria, si rendessero disponibili fondi a seguito di esclusioni, questi verranno utilizzati per l’inserimento in graduatoria di tutti i richiedenti rimasti precedentemente esclusi.

La graduatoria sarà costantemente aggiornata sul seguente sito della “ MavinEnergie”: www.mavinenergie.it

 

Art.11

( Tempi di realizzazione )

I richiedenti autorizzano il Soggetto Attuatore alla progettazione, realizzazione, collaudo e messa in rete dell’impianto fotovoltaico.

Il Soggetto Attuatore stabilirà un crono programma dando preventiva comunicazione ai richiedenti dei tempi di attesa e dei tempi medi per la realizzazione dello stesso in relazione alla sua potenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per tutte le informazioni relative al presente bando è possibile rivolgersi agli uffici della MavinEnergie con sede in Via Renato Stranges 11, Bovalino (RC) telefono 096466996-3533069314-3533068725 dal lunedi al venerdi dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 o scrivere all’indirizzo:info@mavinenergie.it

Allegati:

Modulo di domanda

scheda documenti allegato b